Approccio clinico, diagnostico e terapeutico alla donna obesa

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce l’obesità come una condizione cronica, caratterizzata da un eccessivo peso corporeo per accumulo di tessuto adiposo in misura tale da influire negativamente sullo stato di salute. Si tratta di una condizione ad elevata incidenza e ad eziologia multifattoriale, accompagnata da un aumento del rischio di morbilità e mortalità, con una prevalenza in costante aumento in tutte le fasce d’età, tanto da giustificare il termine di “epidemia”. Si calcola che circa un sesto della popolazione mondiale sia affetta da sovrappeso o obesità. Dati recenti indicano negli Stati Uniti una prevalenza di obesità nella popolazione adulta del 32.2% nel sesso maschile e del 35.5% nel sesso femminile1 […]