Gli effetti benefici della terapia contraccettiva nel breve e lungo periodo

ABSTRACT {ITA} Dalle ultime evidenze scientifiche appare sempre più chiaro che i benefici dell’assunzione del contraccettivo orale risultano maggiori rispetto ai rischi: il controllo dei sanguinamenti uterini anomali, l’attenuazione della dismenorrea e della sindrome premestruale, il miglioramento dei segni e sintomi dell’iperandrogenismo, la regressione di cisti funzionali, la prevenzione ed il controllo di endometriosi, adenomiosi, […]

Strategie di contraccezione ormonale nella paziente con cefalea

ABSTRACT {ITA} La scelta contraccettiva ottimale per una paziente con cefalea non può prescindere dalla conoscenza di quelli che sono i principali meccanismi patogenetici implicati nella genesi della crisi di dolore cefalico e deve comprendere un’adeguata valutazione preliminare dei possibili fattori di rischio associati alla patologia di base, nonché delle possibili comorbidità spesso presenti. Inoltre, […]

Contraccezione con solo progestinico: impianto sottocutaneo all’etonogestrel

{ITA} I preparati contraccettivi a base di solo progestinico possono offrire alcuni vantaggi rispetto a quelli contenenti anche estrogeni. Obiettivo della nostra breve trattazione è quello di esaminare le caratteristiche comuni alla contraccezione progestinica, focalizzando l’attenzione principalmente sulla descrizione degli impianti sottocutanei, con particolare riferimento a quelli contenenti etonogestrel, che garantiscono 3 anni di efficacia. […]

L’estrogeno naturale nella contraccezione ormonale: rivoluzione o evoluzione?

{ITA} La innovazione delle nuove preparazioni contraccettive è stata l’introduzione degli estrogeni naturali, quali l’estradiolo valerato (E2V) e l’estradiolo micronizzato (E2), per aumentare la sicurezza del preparato. Gli estrogeni naturali inducono minor sintesi di proteine a livello epatico, quali SHBG, angiotensinogeno e fattori coinvolti nel processo della coagulazione ed una minore interferenza sulla sintesi lipidica […]

Uso del contraccettivo ormonale nella Dismenorrea e nella Sindrome Premestruale

{ITA} La dismenorrea è il disturbo ginecologico più comune nelle adolescenti. Tale disturbo è associato a normali cicli ovulatori senza patologia pelvica. La sindrome premestruale (PMS) è un disordine psicosomatico caratterizzato da una serie di sintomi fisici, psicologici e comportamentali; la forma più severa,caratterizzata prevalentemente da sintomi psichici, è definita Premenstrual Dysphoric Disorder (PMDD). In […]

Sessualità e benessere premestruale: La scelta del contraccettivo e del progestinico

Enormi progressi sono stati fatti negli ultimi anni in tema di contraccezione ormonale (CO) allo scopo di ottimizzare l’accettabilità e di minimizzare la discontinuazione. L’obbiettivo principale nella pratica clinica è di proporre una CO “su misura” per il profilo biopsicologico della singola donna al fine di favorire i benefici “non contraccettivi”, non soltanto sul controllo […]

Contraccettivi orali e metabolismo osseo

Gli steroidi ovarici giocano un ruolo fondamentale nel metabolismo osseo, sia nell’acquisizione che nel mantenimento della massa ossea. La contraccezione ormonale può quindi interferire con il metabolismo osseo in tutti i periodi della vita della donna. La maggior parte dei dati che abbiamo oggi a disposizione sono stati ricavati da studi che hanno valutato l’impatto […]

Ciclo riproduttivo, contraccettivi ormonali ed Emicrania

Il sistema endocrino è un sistema di comunicazione complesso che, integrandosi con il sistema nervoso, controlla per via umorale numerose funzioni essenziali alla sopravvivenza dell’individuo, alla sua crescita e al mantenimento della specie. Nonostante le numerose diversità esistenti tra sistema endocrino e sistema nervoso, essi presentano un notevole grado di integrazione morfofunzionale: il sistema neuroendocrino. […]