Endometriosi: trattamenti attuali e nuovi orizzonti terapeutici

Nonostante i numerosi contributi offerti dalla let teratura mondiale, l’endometriosi rimane una patologia complessa ed enigmatica, caratteri z- zata da manifestazioni cliniche ed anatomo – patologiche diff e renti e da una eziopatogenesi ancora i n certa che rendono difficoltosa l’impostazione di un iter terapeutic o un i voco. La prevalenza dell’endometriosi nella popol a- zione generale femminile corrisponde a circa il 6 – 10% ma può raggiungere il 35 – 50% in donne con dolore pelvico, infertilità od entrambi [1 – 4]. La necessità di un approccio diagnostico che consenta di formulare una diagnosi precoce, e quindi di instaurare la corretta terapia, è di capitale importanza. Il razionale delle attuali opzioni terapeut i che è di inibire la crescita di impianti ectopici end o- metriosici al fine di ridurre la sintomatologia alg i ca che caratterizza questa malattia. Il sintomo prevalente è infatti il dolore che può manifestarsi come dismenorrea, algie pelviche non correlate al ciclo m e struale, dispareunia profonda, dischezia (in caso di end o metriosi profonda del cavo del Do u glas) e d isuria (in caso di coinvolgimento del setto vescico – uterino e della vescica) [5].