Formazione e cultura

Poche settimane fa si è tenuto a Firenze il Corso AIGE (Ass Italiana di Ginecologia Endocrinologica). L’appuntamento annuale di formazione della nostra disciplina. Un vero Corso “full-immersion” come alcuni di voi avranno sperimentato partecipandovi ed il cui programma e dispense è scaricabile on-line. I corsi AIGE li abbiamo pensati e voluti diversi dallo standard, per quello che poteva essere possibile, dai tanti Corsi che sono usualmente fatti. In effetti lo stile con cui li costruiamo è molto simile a quelli americani, tipo quelli della Endocrine Society. Non ci permettiamo di paragonarci a questa ben nota Società di Endocrinologi ma molti dei ginecologi che sono nel Direttivo della AIGE sono membri della Endocrine Society, anche il sottoscritto, e i momenti di formazione organizzati dalla Endocrine Society a cui ho avuto il piacere di partecipare sono sempre stati intensi e di sostanza, ed a quelli ci siamo inspirati.

L’editoriale di oggi è solo di riflessione, volutamente soft. Anche per quest’anno il Comitato Editoriale del Bollettino ha cercato di portare alla attenzione dei nostri lettori gli argomenti ed i temi su cui forse ancora c’è da tanto da imparare e su cui ancora c’è da formarsi. Il nostro intento è di perseverare nel proporre temi e aggiornamento di Ginecologia Endocrinologica che siano utili al pari dei temi trattati nei nostri Corsi. Siamo “diabolici” potreste dire … ebbene forse lo siamo davvero dato che stiamo già preparando il prossimo Corso AIGE, quello di Novembre 2014, come pure i Corsi AIGE integrati nel Congresso ISGE di Marzo 2014, sempre a Firenze, per non omettere che siamo anche coinvolti nel Corso della ISGRE di Gennaio prossimo! insomma ci diamo da fare per proporre una formazione di livello e che porti sia aggiornamento sia evoluzione oltre che cultura allo specialista.

Il nostro progetto è mirato ad una offerta formativa per tutti i ginecologi ma in particolare per quelli giovani, gli “under 40”, quelli usciti da poco dalle nostre Scuole di Specialità da cui hanno avuto poco oltre della formazione utile e di base. I nostri Corsi sono intenzionalmente concepiti come un romanzo d’appendice, a puntate, tutte diverse tra loro, ma mirate ad un finale, quello di coprire con i nostri Corsi la gran parte dei temi caldi ed attuali come pure quelli classici della Ginecologia Endocrinologica, con collegamenti anche a discipline a lei vicine, coinvolgendo i laparoscopisti, citologi, oncologi, perché la formazione e la cultura del Ginecologo Endocrinologo deve essere completa e quanto più vasta possibile: ricordatevi che noi ginecologi siamo i veri ed unici medici della donna e dei suoi disturbi dobbiamo saperne il più possibile.
A breve ci saranno quindi i programmi dei nuovi Corsi, sempre con offerte formative interessanti e molto indirizzate ai giovani, anche per le quote di iscrizione, accattivanti perché volutamente tenute molto ridotte.

Seguiteci quindi dalle pagine del Bollettino che come avrete visto si è un poco cambiato, abbiamo introdotto gli abstract anche in inglese. Un piccolo cambiamento dovuto dal fatto che quasi il 15% di coloro che attingono e scaricano i nostri articoli sono utenti non dall’Italia (molto dal Sud America e dall’Europa).
In questo numero proponiamo una mini review di grande interesse clinico pratico quello dei noduli torioidei in corso di gravidanza. Un tema che non è poco frequente e che bisogna sapere affrontare con logica e per il quale ci siamo rivolti alla Scuola di Endocrinologia di Pisa per averne la trattazione migliore.

Vi lascio con il mio augurio di Buone Feste a cui si aggiunge quello di tutta la Redazione del Bollettino di Endocrinologia e che il prossimo anno possa essere sempre migliore di questo che finisce, per tutti !

Prof. Alessandro D Genazzani