Parere dell’esperto: caratteristiche ed effetti sul tessuto mammario del contraccettivo contenente nomegestrolo acetato ed estradiolo

{ITA} Il rischio di cancro mammario legato all’uso dei contraccettivi ormonali sembra essere ridotto con i contraccettivi attualmente disponibili, rispetto ai precedenti. Questo è dovuto alla riduzione dei dosaggi, in particolare dell’ estrogeno, e alla migliore neutralità endocrino-metabolica dei nuovi progestinici. Il contraccettivo ormonale a base di estradiolo e nomegestrolo acetato ha, almeno in base […]

La terapia estrogenica vaginale nelle pazienti oncologiche: suggerimenti pratici per migliorare l’accuratezza delle indagini e la qualità di vita delle pazienti

La carenza estrogenica causa modificazioni anatomo funzionali del basso tratto genitale che possono rendere più difficili, fastidiose o meno accurate le indagini di screening e di diagnosi precoce del basso tratto genitale e quelle endocavitarie. I sintomi legati all’atrofia vaginale si manifestano precocemente ed in modo più marcato nelle pazienti oncologiche e questo contribuisce a […]

Gestione della menopausa nelle pazienti con neoplasie ormonosensibili

Grazie alla diagnosi precoce e ai nuovi trattamenti è in aumento il numero di pazienti trattate per neoplasie ormono-sensibili che sopravvivono e desiderano una migliore quali- tà di vita. Nella maggioranza dei casi si tratta di cancri mammari e meno spesso di neoplasie endometriali. Si stima infatti che una donna ogni nove nell’arco della vita […]