La logica per la scelta dell’inositolo nei casi di ovaio policistico (PCOS)

{ITA} Gli studi degli ultimi dieci anni hanno evidenziato come indipendentemente dall’essere magri o sovrappeso/obese molte pazienti con PCOS abbiano una alterata insulino sensibilità (o una aumentata insulino resistenza). Questo fatto aumenta in queste pazienti il rischio di sviluppare un diabete tipo 2 col passare degli anni. Per questo si è iniziato ad usare non solo gli ipoglicemizzanti orali come la metformina ma, per evitare i suoi eventuali effetti collaterali, si sta usando anche gli inositoli. Nell’uomo quelli biologicamente attivi sono 2: il mio-inositolo (MYO) e il d-chiro-inositolo (DCI), tra loro stereoisomeri. Il MYO è il precursore del DCI ed il precursore dell’inositolo trifosfato (PI3P) che è il secondo messaggero intracellulare post recettoriale non solo dell’insulina ma anche del TSH e del FSH. Il DCI deriva dal MYO per conversione tramite una epimerasi. Molti studi hanno evidenziato potenziali benefici dall’uso degli inositoli nelle pazienti PCOS. Questa review si prefigge di dare indicazioni al loro corretto uso.


{ENG} Studies over the last decade have demonstrated that some polycystic ovary syndrome (PCOS) patients have abnormal insulin sensitivity (insulin resistance), independently from being overweight or obese. This induces the risk of developing type 2 diabetes in such PCOS patients. The use of insulin sensitizers (i.e. metformin), reduces such metabolic, and most hormonal, impairments. As metformin often induces side effects, new integrative strategies have been proposed to treat insulin resistance, such as the use of inositols. Such compounds are mainly represented in humans by two inositol stereoisomers: myo-inositol (MYO) and D-chiro-inositol (DCI). MYO is the precursor of inositol triphosphate, a second messenger that regulates thyroid-stimulating hormone (TSH) and FSH as well as insulin. DCI derives from the conversion of myo-inositol via an insulin-dependent pathway. Several preliminary studies have indicated possible benefits of inositol therapy in PCOS patients, and this review aims to give clinical insights for the clinical use of inositol in PCOS.