…ma dove andremo a finire?

Un grande campione del passato, del ciclismo per la precisione, che forse molti anche se non tutti conoscono o ne hanno sentito parlare, recitava spesso queste parole, scuotendo la testa “ … gliè tutto sbagliato, gliè tutta da rifare … “. Era Gino, Gino Bartali, il grande antagonista sportivo di Fausto Coppi. Per chi non lo sapesse, Bartali non era solo un toscano ma un Fiorentino, badate bene, un fiorentino purosangue. Polemico e coraggioso. Tanto coraggioso e spudorato da salvare con il suo correre in bicicletta varie famiglie ebree toscane dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Adesso il suo nome è legato ad un giardino di alberi, nel bosco degli Uomini Giusti, a Gerusalemme.

Continua a leggere

La Glicazione e le sue implicazioni sulla salute femminile

{ITA} Negli ultimi anni vi è stato un progressivo aumento delle evidenze a supporto del ruolo significativo della glicazione sullo sviluppo di malattie cronico degenerative e di un invecchiamento non favorevole. Fattori endogeni ed esogeni si possono drammaticamente sommare nell’ alimentare questo processo che accompagna l’aging, soprattutto dopo la menopausa. Scopo di questa review è quello di evidenziare le caratteristiche della glicazione e i suoi rapporti con altri importanti processi cellulari come lo stress ossidativo e l’infiammazione e di esplicitare l’impatto della glicazione sull’ organismo, in particolare per quanto riguarda la donna. Sarà trattato il contributo di fattori esogeni, principalmente alimentari e della loro eventuale restrizione, sul pool totale di AGEs e ALEs e saranno approfondite le modificazioni dello stile di vita che possono essere utili per tenere sotto controllo questo processo ed eventuali presidi farmacologici o fitoterapici utili.

{ENG} In recent years there has been a gradual increase in the evidence supporting the significant role of glycation on the development of chronic degenerative disease and unsuccessful aging.
Endogenous and exogenous factors can dramatically improve the feeding of this process which accompanies aging, especially after menopause. The aim of this review is to highlight the characteristics of glycation and its relation with other important cellular processes such as oxidative stress and inflammation, and to explain the impact of glycation on the human body, in particular in regard to women. We will consider the contribution of exogenous factors, mainly food and its possible restriction on the total pool of AGEs and ALEs. We will explore changes in lifestyle that may be useful to control this process, as well as any principals, pharmacological, or herbal remedies that may be useful.

In questi mesi si parla di..

Medico sbaglia l’anticoncezionale: dovrà mantenere il bambino
La mia tiroide «pigra» può creare problemi in gravidanza?
Hiv e adolescenti: uno su tre crede che lo trasmettano le zanzare
Partorite senza dolore da sveglie
Far mangiare pesce ai bambini? È possibile (ecco l’esperimento)
Morte in culla, per gli accertamenti pronti nuovi protocolli
Fumo, sport e cibo: gli over 75 più virtuosi dei giovani
Attenti ai tumori alla pelle per i nati in primavera
Diabete: gli italiani lo conoscono Ma manca la percezione del rischio
Bypass di cellule staminali nei cuori colpiti da infarto
Farmaci in gravidanza e nei bambini Al via due campagne dell’Aifa
Endometrio: se la diagnosi è precoce basta un intervento chirurgico
Trovato farmaco per grave malattia Ma nessuno lo produce
Segnali elettrici invece di farmaci per agire sul sistema immunitario
Sesso troppo «veloce»: definita la diagnosi dopo oltre un secolo

Abstract selezionati

  • Leo Dunkel, Richard Quinton

    Induction of puberty
    Eur J Endocrinol 2014, 170: R229-R239

  • Grigoris Effraimidis, Wilmar M Wiersinga

    Autoimmune thyroid disease: old and new players
    Eur J Endocrinol 2014, 170: R241–R252

  • Jacques Donnez, Francisco V_azquez, Janusz Tomaszewski, Kazem Nouri, Philippe Bouchard, Bart C. J. M. Fauser, David H. Barlow, Santiago Palacios, Olivier Donnez, Elke Bestel, Ian Osterloh, Ernest Loumaye for the PEARL III and PEARL III Extension Study Group

    Long-term treatment of uterine fibroids with ulipristal acetate
    Fertil Steril_ 2014; 101:1565–73

  • Nazia Raja-Khan, Julie Shah, Christy M. Stetter, Mary E. J. Lott, Allen R. Kunselman, William C. Dodson, Richard S. Legro

    High-dose vitamin D supplementation and measures of insulin sensitivity in polycystic ovary syndrome: a randomized, controlled pilot trial
    Fertil Steril 2014;101:1740–6

  • Miranda G. Mes-Krowinkel, Yvonne V. Louwers, Annemarie G. M. G. J. Mulders, Frank H. de Jong, Bart C. J. M. Fauser, Joop S. E. Laven

    Influence of oral contraceptives on anthropomorphometric, endocrine, and metabolic profiles of anovulatory polycystic ovary syndrome patients
    Fertil Steril_ 2014;101:1757–65

  • Marinus J.C. Eijkemans, Frans van Poppel, Dik F. Habbema, Ken R. Smith, Henri Leridon, Egbert R. te Velde

    Too old to have children? Lessons from natural fertility populations
    Hum. Reprod. (2014) 29 (6): 1304-1312

  • S. del Ghianda , M. Tonacchera, P. Vitti

    Thyroid and menopause
    CLIMACTERIC 2014;17:225–234

  • Philippe A. Halban, Kenneth S. Polonsky, Donald W. Bowden, Meredith A. Hawkins, Charlotte Ling, Kieren J. Mather, Alvin C. Powers, Christopher J. Rhodes, Lori Sussel, Gordon C. Weir

    β-Cell Failure in Type 2 Diabetes: Postulated Mechanisms and prospects for Prevention and Treatment

  • Donatella Caserta, Gloria Adducchio, Simona Picchia, Eleonora Ralli, Eleonora Matteucci, Massimo Moscarini

    Metabolic syndrome and polycystic ovary syndrome: an intriguing overlapping
    Gynecol Endocrinol, 2014; 30(6): 397–402

  • Joan-Carles Arce, Bjarke M. Klein, Antonio La Marca

    The rate of high ovarian response in women identified at risk by a high serum AMH level is influenced by the type of gonadotropin
    Gynecol Endocrinol, 2014; 30(6): 444–450