Gestione della menopausa nelle pazienti con neoplasie ormonosensibili

Grazie alla diagnosi precoce e ai nuovi trattamenti è in aumento il numero di pazienti trattate per neoplasie ormono-sensibili che sopravvivono e desiderano una migliore quali- tà di vita. Nella maggioranza dei casi si tratta di cancri mammari e meno spesso di neoplasie endometriali. Si stima infatti che una donna ogni nove nell’arco della vita avrà un cancro mammario ed a una su quattro viene diagno- sticata prima dei 50 anni questa neoplasia la cui i ncidenza aumenta del 3% all’anno. La chemioterapia, l’inibizio ne farmacologica delle ovaie con analoghi del Gn RH e le terapie an- tiestrogeniche determinano una menopausa precoce con la comparsa di una sintomatolo- gia climaterica intensa e con accentuazione ed anticipazione delle conseguenze a lungo ter- mine della carenza estrogenica. L ’impatto sulla qualità di vita è rilevante, rispetto alle pazienti non oncologiche, per la combinazione degli effetti psicologici conseguenti alla neo- plasia e alla menopausa precoce e fortemente sintomatica.