Si sono appena spente le luci del

Si sono appena spente le luci del 13th World Congress on Human Reproduction tenutosi a Venezia. Certamente un grande evento con grandi personaggi della ginecologia e della riproduzione umana provenienti da tutto il mondo. Una grande occasione di incontro e di dibattito, con tematiche sempre nuove come anche sempre da aggiornare.
E’ stato un vero piacere notare che nonostante le belle giornate di sole Veneziano, le sale sono state sempre gremite.
La ISGE ha partecipato organizzando alcuni simposi e sessioni plenarie, tutte di grande riscontro e che presto saranno disponibili sulle pagine del sito on-line del 13th World Congress on Human Reproduction. La ISGE è già per altro è già operativa per la programmazione del prossimo mondiale (14th World Congress of Gynecological Endocrinology) che si terrà a Firenze dal 4 al 7 Marzo 2010. Anche in questo prossimo mondiale saranno organizzati corsi con accreditamento ECM e maggiori dettagli li troverete nei prossimi aggiornamenti sul sito del Congresso.
E veniamo a questo Bollettino.
Per l’occasione vi proponiamo due mini review di cui la prima tocca il tema della infertilità. Di fatto lo studio del mondo ormonale che regola la funzione ciclica dell’ovaio è fondamentale ma lo è anche la qualità delle strutture che fisicamente sono coinvolte nella riproduzione quali l’utero, la sua cavità, le tube e tutte le anomalie che possono causare un ostacolo alla progressione dell’uovo fecondato o un ostacolo all’incontro spermatozoo-uovo. Ecco quindi un capitolo essenziale, pratico per il ginecologo quale quello del ruolo della isteroscopia diagnostica ed operativa.
La seconda mini review ci presenta invece un aspetto della menopausa importante e cioè quello relativo al ruolo dello stress ossidativo e dei cambiamenti che con la menopausa prendono luogo assieme all’ipoestrogenismo nel sistema immunitario, favorendo o predisponendo alla fisiopatologia di questo particolare periodo della vita della donna. Il ruolo quindi dei meccanismi della infiammazione sembra avere un peso non indifferente nella genesi di molte problematiche menopausali ed è bene saperlo per meglio interpretare le risoluzioni da adottare.

Come sempre gli argomenti sono scaricabili dal sito come file pdf, stampabili o archiviabili sul vostro PC.
Buona lettura quindi !

Prof. Alessandro D. Genazzani

Implicazioni cliniche delle mutazioni del gene che codifica per il recettore dell’FSH

L’ormone follicolo stimolante (FSH) è essenziale in entrambi i sessi per la maturazione delle gonadi alla pubertà e per la produzione di gameti durante l’età fertile. L’azione dell’FSH è mediata dal legame col suo recettore specifico, localizzato sulla membrana cellulare delle cellule del Sertoli nel testicolo e delle cellule della granulosa nei follicoli ovarici.

Composizione corporea, menopausa ed invecchiamento

La valutazione della composizione corporea (Body Composition, BC) è essenziale per valutare lo stato di salute in termini nutrizionali, sia a livello di popolazione sia a livello individuale, cosi come per valutare l’efficacia di strategie nutrizionali primarie e secondarie. Il concetto della BC è una parte essenziale della nutrizione umana, poiché consente la valutazione dello stato nutrizionale, e quindi dello stato di salute.
Ancora controversi restano i relativi contributi della dieta e dell’esercizio fisico nel determinare
la composizione corporea. I cambiamenti di BC, che comprendono anche i cambiamenti di distribuzione del grasso corporeo, sono specialmente evidenti durante la transizione puberale ed il dimorfismo sessuale. Lo sviluppo e l’implementazione di tecniche più sofisticate può dare un contributo maggiore per determinare i livelli di assunzione raccomandata di tutti i nutrienti per i quali non ci sono ancora evidenze scientifiche sufficienti per stabilire le richieste. La sola eccezione è per la epidemiologia dell’osteoporosi, della quale iniziamo ad avere degli elementi di conoscenza su numeri abbastanza significativi. Infatti, l’uso di tecniche di misura della BC non costose e non invasive come l’impedenziometria, per lo screening di alterazioni della massa cellulare metabolicamente attiva, non sono state ancora sufficiente
mente validate rispetto a metodiche di riferimento.
Comunque, i campi di applicazione sono in rapida crescita: gravidanza, nati prematuri, ritardo di
crescita, disordini alimentari, malattie neurologiche croniche, malattie gastrointestinali, sport,
invecchiamento ed altri ancora. In particolare, le alterazioni della BC correlate
con l’età hanno un impatto sulla mortalità e sulla
morbilità, così come sulla qualità della vita. La riduzione della massa muscolare (sarcopenia)
ha un effetto sinergico con la riduzione della massa ossea (osteoporosi) nella patogenesi
delle fratture traumatiche a bassa energia dell’anca negli anziani.
Lo scopo di questa review è stato quello di descrivere i concetti fondamentali della composi-
zione corporea e le metodiche di misurazione, descrivere i cambiamenti della BC nel corso del
passaggio da condizione premenopausale a stato postmenopausale e considerare i possibili
effetti della terapia ormonale sostitutiva (Hormone Replacement Therapy, HRT) sui cambiamenti della composizione corporea che si verificano
nella donna con l’inizio della menopausa.